AL VIA IL PERCORSO FORMATIVO “LINEA 55 – TAPPE IN COMUNE”.

Si riporta il comunicato come ricevuto.

AL VIA IL PERCORSO FORMATIVO “LINEA 55 – TAPPE IN COMUNE”
On line l’evento di presentazione del progetto dedicato alla collaborazione tra Pubblica Amministrazione ed Enti del Terzo Settore (martedì 25 ottobre, ore 16.30)

La Riforma del Terzo Settore ha avviato una nuova stagione di collaborazione tra le istituzioni e il mondo del volontariato, definendo una nuova forma di rapporto tra gli Enti del Terzo Settore e la Pubblica Amministrazione. Tra le novità introdotte dal Codice del Terzo Settore (D. Lgs. 117/2017), infatti, assume particolare significato la dimensione di partenariato in cui gli ETS concorrono insieme alle PA all’individuazione degli interventi sociali da programmare a beneficio delle comunità e alla progettazione e realizzazione dei relativi servizi.

“Linea 55 – Tappe in comune” è l’articolato progetto formativo dedicato alla collaborazione tra Pubblica Amministrazione ed Enti del Terzo Settore, realizzato dal Centro Servizi Volontariato del Friuli Venezia Giulia insieme ad ANCI FVG, Federsanità ANCI FVG, Forum del Terzo Settore FVG, ComPA FVG e Ordine regionale degli Assistenti sociali. Un ciclo di incontri che si snoderà da ottobre 2022 a marzo 2023.
“Il Codice del Terzo Settore – sottolinea Roberto Ferri, Presidente del Centro Servizi Volontariato FVG – prevede che ci sia un coinvolgimento attivo delle associazioni di volontariato e promozione sociale da parte delle pubbliche amministrazioni, attraverso forme di co-programmazione e co-progettazione. Si tratta di realizzare un rapporto fattivo, paritario e democratico di confronto, al fine di individuare e soddisfare i bisogni della comunità. Tale percorso richiede l’impegno degli enti interessati sia sulle procedure amministrative che sulle modalità operative. Il progetto “Linea 55” costituisce, a livello regionale, il primo momento di formazione e di confronto tra enti locali e associazioni, per affrontare nel migliore dei modi questo delicato e innovativo passaggio”.

L’obiettivo del progetto, quindi, è duplice: aumentare la consapevolezza delle Pubbliche Amministrazioni e degli Enti del Terzo Settore sugli istituti dell’amministrazione condivisa; e favorire l’attivazione sul territorio regionale di concrete applicazioni di queste opportunità.
“Il Codice del Terzo Settore è un formidabile strumento di fattiva collaborazione e incontro tra operatori del terzo settore, professionisti, cittadini e istituzioni – sottolinea Dorino Favot, Presidente dell’ANCI FVG. Grazie a questa importantissima proposta formativa e a un impegno comune, possiamo mettere a frutto le potenzialità di nuovi strumenti quali la co-programmazione e la co-progettazione, superando qualsiasi scetticismo o perplessità. ANCI FVG era ed è presente in questa iniziativa perché è proprio dalle realtà di ogni Comune e dall’attenzione degli amministratori locali che si possono trovare le chiavi di volta per ideare, avviare e attuare tutte quelle progettualità che rendono migliore la qualità della vita delle nostre comunità”.

Ad aprire questo importante progetto, martedì 25 ottobre, a partire dalle ore 16.30, è l’evento on line “La Riforma del Terzo Settore e la collaborazione tra enti pubblici e del Terzo Settore”, nell’ambito del quale sarà presentato il percorso formativo e laboratoriale ideato per le PA (amministratori e tecnici) e per gli ETS (enti e volontari).
I saluti istituzionali saranno affidati a: Roberto Ferri, Presidente del Centro Servizi Volontariato FVG; Dorino Favot, Presidente dell’ANCI FVG; Giuseppe Napoli, Presidente regionale di Federsanità ANCI; Marco Iob, portavoce del Forum Terzo Settore FVG; Tiziana Da Dalt, Presidente dell’Ordine regionale degli Assistenti sociali.
Seguirà, quindi, l’intervento di Luca Gori, ricercatore in Diritto costituzionale presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, sul tema “Amministrazione condivisa: attori, procedure, risultati attesi”. E quello di Nicoletta Levi, dirigente del Servizio Politiche di Partecipazione del Comune di Reggio Emilia, dal titolo “La città collaborativa: una testimonianza”.
Gli operatori del Centro Servizi Volontariato FVG illustreranno, infine, il programma formativo di “Linea 55”, che prevede tre percorsi differenziati per Amministratori della PA, Funzionari e tecnici della PA ed Enti del Terzo Settore.
Per ulteriori informazioni e iscrizioni: www.csvfvg.it/linea-55.

NOTA: l’immagine in questo post è di libero uso ed è tratta da Wikipedia Commons.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...